venerdì 24 febbraio 2012

Riso, patate e cozze

Bhè oggi mi sono proprio data all'amore per mio marito: lui adora questo piatto, lo mangerebbe sempre, da buon barese. Il problema è che lui è abituato a quello di mia suocera, la quale è magnifica nell'esecuzione di questo piatto. Quindi il confronto è sempre molto elevato, speriamo bene... :-@
Il mio amore ce l'ho messo, a pranzo lo assaggeremo, e vi farò sapere.

Bene, l'esperienza è ben riuscita, mancava giusto un cicinin di sale, ma sono molto soddisfatta. Ecco il risultato e di seguito la ricetta:


TIELLA PATATE, RISO E COZZE
  • 2 cipolle
  • 5-6 patate medie
  • 2 zucchine
  • 1 spicchio d'aglio
  • 300 gr di riso
  • 20 cozze
  • 10 pomodorini
  • olio qb
  • sale
  • formaggio grattuggiato
  • dado
Cominciate col mondare (grattatele con il coltello) bene le cozze e ad aprirle sul gas in un pentolino coperto senza mettere nessun condimento: i puristi, come mio marito, mangiano questo piatto con la cozza attaccata a mezza valva, se per voi è più semplice usate le cozze FRESCHE ma già pulite dal pescivendolo. Mai usare le cozze surgelate!
Tagliate a sette sottili cipolle, patate sbucciate e zucchine; tagliuzzate finemente l'aglio e fate in quarti i pomodorini.
Procedete alla composizione: un bel giro d'olio sul fondo del tegame, una cipolla a fette, l'aglio. Sopra mettete le zucchine, poi le patate. Recuperate le cozze aperte sul gas, USATE SOLO QUELLE APERTE, apritele e poggiate la valva con il frutto sulle patate. Cospargete con il riso, in modo tale che la valva ne sia piena, mettete sul riso cipolla, pomodorini, zucchine e patate. Cospargete con abbondante formaggio, poco sale e pepe. Filtrate il sughetto delle cozze che avete cotto e mettetelo nel tegame. Sciogliete un dado in acqua calda e aggiungetelo al tegame. Mettete un filo d'olio e coprite con carta stagnola. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 50-55 minuti, poi scoprite assaggiate il riso se è cotto. Se lo è fate gratinare sempre a 180° per 10-15 minuti.
E' un piatto poetico, assaggiatelo!

N.B. dopo un'attenta 'indagine di mercato', e grazie ai consigli di baresi dok come gegio, sua sorella, suo padre e mia suocera, in questo piatto prediligete sempre il riso giallo!!!!!

4 commenti:

Francesca ha detto...

Ciao! Entro ora nel tuo blog e vedo un sacco di ricettine buone e gustose!! Questa per esempio, mio marito la apprezzerebbe molto: adora le cozze e fatte così saranno di sicuro gustosissime!!
Se ti va di passare da me, ti invito nel mio blog ^__^ !!
A presto,
Franci
www.pentoleeallegria.blogspot.com

Francesca ha detto...

Ciao, Marialuisa! Si, sono entrata per la prima volta nel tuo blog, ieri.... Io ho il mio blog da circa 3 anni... non che sia un'esperta un pò di aiuto sono disposta a dartelo.... Dimmi pure quali dubbi hai e cosa vorresti inserire.... se riesco, non ci ci sono prblemi!!
Intanto provo a farti un pò di pubblicità.... ^__-
A presto!
Franci

staffetta in cucina ha detto...

Ciao Marilù, abbiamo raccolto l'invito di Francesca e siamo venute a curiosare! E cosa troviamo... la ricetta che piace tanto al nostro maritino/papà (pugliese pure lui). Vieni a trovarci così ti renderai conto che siamo mamma e figlia con la stessa passione.
http://staffettaincucina.blogspot.com/
Intanto benvenuta nel mondo dei foodblogger... vedrai che troverai tante persone carine.
Un abbraccio
Alessia&Tiziana

marialuisa ferrulli ha detto...

Grazie alessia e tiziana...vengo immediatamente....bhè se tuo marito è pugliese...di certo questa ricetta la conoscevi già!
un abbraccio